Lune di miele

Lune di miele

Ralph Crawford e Jim Stark sono scrittori, ma sono soprattutto amici che condividono sogni di libertà e successo e sbarcano il lunario nella California decadente e modaiola degli anni Settanta.
Sopravvivendo a povertà, sbronze colossali, bollette da pagare, assegni scoperti, piatti e insulti che volano, i due passano da un bar all’altro, scappano, si ritrovano, s’innamorano. Ma quello che sembrano fare più volentieri i protagonisti di Lune di miele è tradire: Ralph tradisce la moglie Alice Ann con Lindsay; Jim tradisce Ralph sposandosi con Lindsay e lasciando la prima moglie che a sua volta lo tradiva; anche Alice Ann tradirà Ralph, senza però smettere di amarlo e di aiutarlo. E così via, in un susseguirsi di grandi tragedie e grandi risate, di salvezze e fallimenti, di personaggi che, come in una vecchia canzone country, sono mossi da una voglia fanciullesca di ricominciare, di buttarsi a capofitto in nuove vite, sempre immuni dal catastrofismo degli adulti. Lune di miele è l’esuberante, oltraggiosa, chiassosa, irriverente e gloriosa vicenda di due fuorilegge della letteratura, un’originalissima e spiraliforme miscela di fiction e realtà, il romanzo di una stagione letteraria.
Potete leggere Lune di miele senza sapere che uno dei personaggi principali è ispirato a Raymond Carver; potete leggerlo senza sapere che Chuck Kinder è Grady Tripp, protagonista di Wonder Boys; che ci sono voluti venticinque anni per scriverlo. Qualsiasi cosa voi sappiate, il risultato non cambia: questo romanzo finirà per avvolgervi con la sua straripante energia narrativa e la tenera incoscienza dei suoi personaggi.

«Lune di miele possiede la luce magica di un mondo leggendario che non esiste più. È un romanzo divertentissimo sull’amicizia e sulla fragilità umana».
Richard Ford

«Siamo in California, anni Settanta: bevute colossali, autostrade, insulti, scenate e tradimenti. Ma, anche, grandi amori, affetti veri. Un romanzo che è un fiume narrativo in piena cui solo la California di quegli anni poteva far da sfondo».
Corrado Augias

«A chiunque ami la letteratura americana questo romanzo e i suoi quattro protagonisti piaceranno alla follia».
«The Boston Globe»

Book details

About the author

Chuck Kinder

È una figura leggendaria della letteratura americana. Nato in West Virginia nel 1942, insegna all’Università di Pittsburgh dal 1980, dove è professore emerito. A Stanford frequentò il giro letterario di Raymond Carver, la cui intima amicizia ispirò Lune di miele. Chuck Kinder è l’uomo al quale Chabon s’è ispirato per il protagonista del suo Wonder Boys.

You will also like

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF

EPUB PDF