Le commedie di Shakespeare Il regno della libertà

Le commedie di Shakespeare

Il regno della libertà

Read excerpt

Nell’anno del 450° anniversario della nascita di Shakespeare, un libro che celebra il massimo poeta inglese portando alla luce la sua eterna attualità.

Quale idea del mondo, dell’uomo e della politica affiora dalle commedie di Shakespeare? Krippendorff si immerge nei testi e porta a galla un’ideale di libertà, uno slancio progressista, una visione utopica che il poeta ci ha lasciato in eredità.

Nel libro sono prese in esame undici commedie: da Tanto rumore per nulla a La bisbetica domata, da I due gentiluomini di Verona a La dodicesima notte. I temi ricorrenti sono quelli che appassionano ancora i lettori di tutti i tempi: i rapporti tra i sessi, lo scontro generazionale, l’amore e la sua accettazione nella società, l’amicizia e la solidarietà. Da secoli le commedie di Shakespeare continuano a essere rappresentate in teatro dove, il pubblico mondiale assiste allo spettacolo ammirato e divertito. Ma Shakespeare, non a caso uno dei massimi conoscitori della natura umana mai esistiti, non si limita a farci ridere. Per Krippendorff nelle commedie shakespeariane è celato un nucleo politico innovativo e progressista che affronta i rapporti tra i sessi, lo scontro generazionale, l’amore e la sua accettazione nella società, l’amicizia e la solidarietà. L’autore prende in esame undici commedie: Shakespeare affronta tali argomenti ritraendo un’umanità che si scopre migliore, capace di compiere il bene e più libera. Il lieto fine che chiude ogni ultimo atto non è tanto, nell’affascinante rilettura di Krippendorff, un venire incontro alle aspettative del pubblico, ma un’esortazione a incamminarsi lungo la strada del progresso, individuale e collettivo.

Book details

About the author

Ekkehart Krippendorff

Ekkehart Krippendorff, classe 1934, è uno dei maggiori politologi tedeschi. Fino al 1999, quando ha ricevuto il titolo di Professore Emerito, è stato docente di Scienza della politica alla Libera Università di Berlino. Ha insegnato presso numerose università tra le quali: Harvard, Yale, Columbia University di New York e Todai University di Tokyo; in Italia alla Johns Hopkins di Bologna, a Siena e a Urbino. Fra le sue opere ricordiamo oltre a quelle già edite in Italia, Staat und Krieg (Stato e guerra, 1985), Militärkritik (Critica militare, 1993).

You will also like

EPUB PDF

EPUB PDF